Mons. Comastri a Tv 2000: ‘Io sono come un vetro, da cui può passare la luce’

Al mattino è bello ritrovarsi a fare colazione o a rassettare casa, mentre si ascoltano parole che profumano di bene e di speranza. Se vi sintonizzate su Tv 2000, alla visione di ‘Bel tempo si spera’, l’affermazione di cui sopra può palesarsi plasticamente. Mons. Comastri, più volte ospite nella suddetta trasmissione, riesce a portare buona […]

#RiflessioniCristiane: il significato del portare la croce al collo.

Di Luca Sc. Roma, 4 settembre 2018 Siamo o cristiani, o no? Ma le persone che incontriamo lo sanno? Ne hanno sentore? Ora, bisogna dire che il cristianesimo non è gioiello da sfoggiare, ma vita personale nella fede del Signore che si fa quotidianità. Il mondo però ha bisogno di testimoni. Una volta una cara […]

#VangeloDomenicale #VangeloDelleSolennità. Nascita di San Giovanni Battista: nel segno della misericordia e della benedizione.

Di Andrea Miccichè Catania, 23 giugno 2018 La Chiesa oggi celebra la solennità della nascita di San Giovanni Battista, il precursore del Signore: il Battista diventa il punto di tangenza tra Antico e Nuovo Testamento. È l’uomo dell’attesa, della preparazione, della via che si apre al compimento. Proprio per questo, la liturgia di oggi non […]

Rubrica #SegniDeiTempi: Settimana di preghiera per l’unità dei Cristiani. La martyria degli ortodossi: un seme di speranza per la Chiesa.

​Catania,  25 gennaio 2018 La Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani, in questa seconda riflessione, ci fa incontrare la realtà ortodossa, un universo molteplice e variegato, frutto delle diverse sensibilità dell’Oriente cristiano che, per motivi sia teologici che di disciplina ecclesiastica, si sono separate dalla Chiesa cattolica. La nostra guida ecumenica, frère Roger Schutz, […]

Rubrica #SegniDeiTempi: Il Papa in Myanmar, terra di consolazione.

​Catania, 1 dicembre 2017 “Vorrei che la gente sapesse che voi, giovani uomini e donne del Myanmar, non avete paura di credere nel buon annuncio della misericordia di Dio, perché esso ha un nome e un volto: Gesù Cristo. In quanto messaggeri di questo lieto annuncio, siete pronti a recare una parola di speranza alla […]