Santità, riconoscenza, preghiera: parole chiave di questi giorni.

In questi giorni, vari impegni di lavoro mi hanno precluso di scrivere qualcosa di inerente alla festività e alla ricorrenza che stiamo vivendo. Due le tematiche fondamentali: la santità e la riconoscenza. Tematiche legate dal fil rouge della preghiera. Per essere, divenire, santi, bisogna incontrarsi nella preghiera con Dio; per ricordare, con riconoscenza, i defunti […]

Insegnare agli ignoranti. Performance d’arte di Tamidi’s

Nel mese di ottobre la redazione de labrezzaleggera.com ha deciso di dedicarsi al tema delle opere di misericordia. Il video che presentiamo è una riflessione su di un’opera di misericordia spirituale: insegnare agli ignoranti. Anche questa volta ci avvaliamo del contributo di Tamidi’s, che nel lontano 2011 realizzò questa performace d’arte dal titolo “Da manichini […]

6 ottobre 2019. 27ma Domenica del Tempo Ordinario: la fede umile e bastevole è come un semino di senape.

A casa ho dei piccoli granelli di senape in un piccolissimo sacchettino, veramente minuscoli. Se soltanto si avesse fede pari a quei milligrammi e si potesse vedere in Dio la roccia (da cui la matrice ebraica del termine ‘Amen’) a cui aggrapparsi saldamente, ci si potrebbe dire felici. Dunque, quando e come aver più fede? […]

Vangelo Domenica 29 settembre 2019. Non va escluso nessuno dal banchetto materiale, perché nessuno è escluso dal banchetto del cielo.

Il Vangelo di oggi ci invita alla reprocità e alla fede. La pagina che si ascolterà questa Domenica affronta tematiche tanto cogenti nella nostra compagine: le tematiche dell’equità, della prossimità, dell’uguaglianza, della reciprocità. Lazzaro ha un nome. Epulone un appellativo, usato posteriormente dai Padri della Chiesa. Epulone deriva da Epulae (banchetto): egli è il banchettatore, […]

Per scegliere bisogna passare del tempo della propria vita in sordina

A volte sembra che si sia obbligati a restare nascosti, quasi in cantina, in uno sgabuzzino abbandonato e oscuro. Quei momenti sembrano infiniti, ma in realtà, cari lettori, durano pochissimo e dovrebbero durare di più: vi spiego il perché. Quelli sono periodi, anni, ere vitali, importanti per formarsi, caricarsi, imparare a vivere e a lottare… […]