Vangelo Domenica 15 settembre 2019: la misericordia del Padre sconvolge la piccola logica umana.

Il Vangelo della 24ma Domenica del Tempo Ordinario, Anno C, riserva le pagine del capitolo 15, quello sulla ‘misericordia’, del Vangelo secondo Luca.

Nella forma estesa del brano vengono riportate tutte e tre le parabole del capitolo.

Parabole conosciutissime, sebbene restino ancora quali tesori inesauribili, quelle della pecora smarrita, la dracma perduta e del Padre misericordioso.

Mi soffermerò su quest’ultima.

Chi frequenta con più assiduità le Celebrazioni Eucaristiche e le pagine del Vangelo, sa quanto sia difficile sintetizzare e offrire una chiave di lettura a questo brano.

Il figlio perduto e ritrovato sembra, infatti, mosso da un sentimento quasi utilitaristico: pensa al cibo in casa del padre, relegandosi autonomamente al rango di servo, forse in ragione di quel suo cercare sola convenienza.

Il Padre va, invece, oltre ogni schema, sconvolgendo semplicistiche logiche umane.

Il Padre va oltre il calcolo di convenienza, presumibilmente ancora adolescenziale, del figlio… non solo di quello perduto e ritrovato, ma anche dell’altro, in casa, fedele e ligio ai comandi, nonché poco propenso al seguirLo per amore.

I figli infatti son due, come due son gli sconvolgimenti oltre-logici e misericordiosi messi in atto dal Padre.

Ecco cosa è misericordia: generare qualcosa di nuovo oltre la logica umana del ‘do ut des’.

Generare oltre le nostre piccole cosette, oltre i nostri piccoli interessi… Ecco la forza del Vangelo!

Con questi brevi spunti vi auguro una buona Domenica di pace e serenità!

Luca Sc.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...