Pillole d’arte: ‘Cane che abbaia alla luna’ di Mirò

cane che abbaia alla luna, Mirò

Ci ritroviamo per una nuova pillola d’arte su un altro dipinto di Miró: questa volta parleremo del “Cane che abbaia alla luna”.

Questa opera, custodita a Filadelfia nel Philadelphia Museum of Art, Gallatin Collection, presenta sullo sfondo figure e oggetti che paiono ritagliati per un collage.

L’artista fissa un universo fantastico che risponde solo alle sue regole.

Vediamo piccoli tocchi di pennello, quasi piccoli versi poetici, che ci fanno comprendere che la scrittura è diventata un unicum armonico con la poesia.

Già dal titolo dell’opera capiamo che la realtà proposta è surreale e persino il cane abbaia alla luna, raggiungendola idealmente con una scala.

Ecco che anche noi, semplici osservatori, possiamo raggiungere l’infinita oscurità della notte senza avere paura di oltrepassare le barriere fisiche.

Diamo così maggiore intensità ad elementi semplici, ma significativi, che hanno sempre fatto parte del nostro piccolo universo.

Katia Catalano

Di seguito il link della descrizione video.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...