In Vaticano Robo-ethics: quale umanità e quale etica nell’era dei Robot?

etica e robot

“Robo-etica”, “Robo-ethics” in modalità anglofona, è il tema della 25° Assemblea Plenaria della Pontificia Accademia per la vita, ora in corso in Vaticano (25-27 febbraio).

Il fenomeno è urgente, data la velocità in cui l’AI, l’Intelligenza Artificiale, sta evolvendosi.
Basti pensare al primo esperimento, in linea con il desiderio di una siombiosi (simbiotica) uomo-macchina, del giapponese Hiroshi Ishiguro (Università di Osaka), intervenuto alla prima sessione dell’Assemblea e ideatore dell’umanoide Geminoid.

Dove si andrà a finire?
Noi miseri fruitori delle innovazioni informatiche, date da calcolo binario e algoritmi, sembriamo non farci caso, ma le nostre vite potrebbero essere sempre più legate a macchinari in grado di sapere ancor più di noi medesimi.

Fantascienza a parte. Possiamo infatti dire di non stare più nel fantastico già per via del semplice uso dei Social Network, i quali, grazie alla valanga di informazioni che noi deliberatamente e gratuitamente forniamo, cominciano forse a sapere molto più di quanto pensiamo sulle nostre abitudini.

Un’etica per ben comprendere la vita, simbiotica (uomo-macchina) o meno che sarà in futuro, è a dir poco necessaria.

Il Pontefice, ieri, durante l’Udienza concessa all’Accademia in occasione dell’inizio dei lavori, ha offerto numerosi spunti in materia. Innanzitutto l’ineludibile riduzione dell’uomo a logica: esperienza e coscienza non possono essere obliati da un algoritmo, seppur quasi onnicomprensivo dell’essere nel mondo dell’uomo.

Così in un passaggio il Santo Padre: «dai dati delle scienze empiriche non possiamo trarre deduzioni metafisiche. Possiamo però trarre indicazioni che istruiscono la riflessione antropologica, anche in teologia, come del resto è sempre avvenuto nella sua storia». Francesco ha messo in guardia dal porre una sorta di consegna totale alla logica, alla macchina, che in quel caso comincerebbe a guidarci, invece che ad aiutarci. Serve dunque una «alleanza etica in favore della vita umana», conclude il Papa.

Mons. Vincenzo Paglia, Presidente della Pontificia Accademia per la vita, in un’intervista al Corriere della sera di ieri, fa da corollario alle parole del Pontefice. «Un algoritmo è matematica: ma l’uomo, cha ha studiato quell’algoritmo, è anche mistero», dice al giornalista Paolo Conti, per poi affermare: «Occorre una nuova alleanza tra etica, diritto, tecnologia, la stessa politica».

In ballo c’è, evidentemente, la vita, la sua visione, la sua intangibilità, il suo valore incommensurabile. Studiare le implicazioni della robotica oggi non è, dunque, essere lontani da altri temi etici: è tutto correlato. La vita non sarà mai una ‘macchina’, né potrà mai asservirsi meramente alla macchina.

Il tema è molto d’attualità, anche in Europa, dal momento che il Consiglio UE, il 18 febbraio scorso, ha dato avvio al documento del ‘Piano coordinato’, già proposto in dicembre dalla Commissione relativa.

Serve una AI (Intelligenza Artificiale) ‘Made in Europe’ e -udite udite! – antropocentrica.
Non casualmente il Parlamento di Strasburgo sollecita alla stesura di un ‘Codice’, che prenda a cuore i risvolti etici e tuteli i cittadini.
Le grandi potenze mondiali già si contendono fette di mercato e di interazione sull’AI: da essa passerà il futuro del lavoro, delle scelte politiche, come anche di qualsivoglia implicazione nel quotidiano.

Ovviamente, sembra ora banale scriverlo, tutto ha questo ha importanza, e ne avrà sempre più, per l’evangelizzazione.
L’annuncio avrà come punto focale la centralità dell’uomo, la sua irriducibilità alla macchina, la sua dignità suprema che mai lo vuole soggetto di manipolazione.

Buon annuncio 4.0 a tutti!

Luca Sc.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...