Vincere il male con un bene dalla forza uguale e contraria

Vincere il male con il bene

VII Domenica Tempo Ordinario, Anno C

24 febbraio 2019

‘Con la misura con la quale misurate, sarà misurato a voi in cambio’.


Questo versetto, a chiusura del Vangelo di questa Domenica, offre il tenore alle Parole di Gesù.
Il mondo ha bisogno di chi sappia porgere l’altra guancia, vincendo il male con il bene.

Misurare la vita, ogni ‘sgarro’ subito, crea un rapporto di recriminazioni e odio continui: è la legge del taglione che può letteralmente distruggere la società, le relazioni.
Cristo ci ricorda che il bene può vincere, solo affrontando il male con reazione uguale e ‘CONTRARIA’: la Croce è esempio eloquente.

Le leggi della fisica possono esserci d’aiuto: ogni cosa del mondo assume vera luce nel bene evangelico.
Sembrano frasi semplici le mie, ma comprendere che le esigenze della Buona Novella possono essere espresse anche con leggi della fisica mi stupisce.

E lo stupore invade anche chi ascolta questa Parola: dura e sublime al tempo stesso.

Donare il bene, dopo avere ricevuto del male, pregare per il nemico, porgere la guancia, disintegrando le reazioni malvagie a catena: al nostro udito suona tutto strano, ma è così che la vita assume senso.


Cristo poteva non patire sulla Croce, ma ha offerto se stesso, vincendo così morte e male: ha distrutto il peccato.


Il cristiano oppone resistenza al male, cambiando la prospettiva: se riceve torto, agisce con un’azione di bontà uguale e contraria, la quale, a noi vien duro comprenderlo appieno, spiazza il ‘nemico’.

Buona Domenica

Fatevi cullare dalla innovatività del Vangelo, sempre.

Luca Sc.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...