#SegnideiTempi: La bellezza della Supplica alla Madonna di Pompei.

Di Luca Sc.

Roma, 7 ottobre 2018

La Supplica alla Madonna del Rosario di Pompei, fin dalla mia fanciullezza, era un impegno di tutta la famiglia. Alla Solennità di maggio e ogni prima Domenica di ottobre, si allestiva la mensola sul camino di casa delle prozie, con candele e con l’immagine sacra, ed essa veniva recitata, con raccoglimento e devozione.

Si faceva tutto con semplicità, a mezzogiorno in punto, inginocchiandosi e leggendo la preghiera in raccoglimento.

Le candele, posti ai lati, erano rigorosamente riciclate dalle processioni o dalle Veglie Pasquali: in fin dei conti erano ‘moccoli’; tutto era, tuttavia, molto decoroso e gioioso.

Lì, in quel modo di fare, ho compreso lo stile del pregare cristiano, del senso liturgico dei fedeli; ho capito il valore della trasmissione della fede.

Oggi il Pontefice punta molto sulla riscoperta del valore dei giovani e, in ugual maniera, sottolinea l’importanza delle figure anziane nella famiglia.

Tramite la preghiera della Supplica, a casa delle mie care parenti un po’ più avanti negli anni, ho sperimentato il senso profondo del ritrovarsi insieme per parlare con Dio.

‘Insieme’ è ‘parola chiave’: sta ivi il significato profondo della comunione ecclesiale, la quale sperimentiamo, o dovremmo sperimentare, nelle nostre Celebrazioni Eucaristiche.

Dalla preghiera a Maria Santissima, tramite la Supplica, alla comunione ecclesiale: non è un caso che Maria è Madre dei Cristiani e della Chiesa.

In tempi remoti, infatti, nelle famiglie numerose vi si ritrovava ogni sera per la recita del Rosario. Oggi sarebbe bello riscoprirne il valore: la Supplica, che da bambino ho recitato insieme ai miei cari, offre un senso vivido a tutto ciò.

Si potrebbe cominciare con tale preghiera, per poi prenderci l’abitudine e ritrovarsi insieme per un Rosario, in famiglia.

Buona Domenica e buona festa ottobrina alla Madonna di Pompei!

A presto,

Luca Sc.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...