#SegnideiTempi: Stiamo diventando un paese ‘fascista’?

Roma, 31 ottobre 2018 Sui social circolano delle foto inneggianti al ventennio e alle ideologie ad esso collegate: è affermazione vera, seppur da non montare a piacimento, per sottolineare, guarda caso, il fantomatico e classico ‘mala tempora currunt‘. I brutti tempi corrono in ogni era degli uomini: non serve rimembrare ad ogni cattiva notizia di […]

#RiflessioniCristiane. D’avenia e la noia che suscita parole che creano.

Roma, 30 ottobre 2018 Continua la mia lettura settimanale della rubrica ‘Letti da rifare’, curata da Alessandro D’Avenia nel Corriere della Sera del lunedì. Ieri lo scrittore d’origine palermitana scriveva di noia, crescita e parole-porta. La noia faceva paura a molte mamme: se i bambini non sapevano cosa fare, divenivano irrequieti, creando baraonda dentro casa… […]

#VitaEcclesiale. Il documento finale del Sinodo sui giovani: chiamati a vivere il Vangelo in una comunità giovane!

Roma, 29 ottobre 2018 Ho appena concluso una prima lettura attenta del Documento Finale del Sinodo dei Vescovi su “I giovani, la fede e il discernimento vocazionale”. Vari sono i temi che saltano agli occhi e rincuorano: il richiamo alla libertà, alla responsabilità, connessa alla prima; lo sguardo sulle vecchie e nuove povertà, emarginazioni, la […]

#VangeloDomenicale: 30° Domenica T.O., Anno B. La cecità e il mantello

Roma, 27 ottobre 2018 Del brano di questa Domenica due particolari hanno il sopravvento in me: la cecità e il mantello. L’uomo, che sente Gesù, nel suo cammino un po’ arenato e stanco, concepisce la sua cecità come qualcosa che lo blocca fin nella sua dignità personale. Bartimeo ha perso lo scopo della sua vita […]

#VivereVangelo: Dio del quotidiano, Dio della festa. Una lettura da Madeleine Delbrêl.

Modena, 26 ottobre 2018 Dio del quotidiano, Dio della festa. «Si è parlato del “deserto dell’amore”. L’amore aspira al deserto perché il deserto consegna a Dio l’uomo nudo di patria, di amicizie, di campi , di casa. Nel deserto l’uomo è spossessato di ciò che ama, libero da coloro che lo amano, sottomesso a Dio […]