#VangeloDomenicale: 21° Domenica del Tempo Ordinario. Quanto sono malleabili le nostre orecchie?

Di Luca Sc.

Roma, 25 agosto 2018

Molti discepoli vanno via, da quanto dice il Vangelo di questa Domenica. Non comprendono il discorso di Gesù circa il “Pane”. Nel brano di oggi, infatti, dicono che sembra un linguaggio “duro”, quasi inascoltabile…

“Duro”? Eppure Gesù parlava di Vita vera, di Vita senza fine, di Vita piena della Vita di Dio, datore di Vita. Più avanti Pietro dirà, appunto, che il Cristo ha parole di Vita eterna.

Il problema non sta nel linguaggio in sé, ma negli orecchi che ascoltano.

Chi vuole ascoltare solo ciò che lo aggrada e reputa di voler e poter capire, giudicherà sempre ostiche le parole per lui inascoltabili. Andrà via prima o poi da chi dinanzi a lui parla.

Non è un caso che molti dei discepoli vadano via a seguire del discorso di Gesù. Spirito e Vita a costoro non interessano: hanno aspettative umane, soltanto umane, politiche, dalla sequela del Maestro, del “Santo di Dio”.

I Dodici, forse capendo ancora poco, restano e riconoscono la Vita vera data dal Cristo, seppur poi venga, nei versetti continuativi del brano di oggi, fatta allusione a chi tradirà Gesù.

La Vera Vita va seguita con volontà e apertura ai dettami dello Spirito Santo.

La vocazione del cristiano non si illumina a intermittenza, come le luci del Natale… Non si è cristiani solo quando si fa festa, ma anche quando non si capiscono, o non si vogliono capire, le parole del Signore della Vita. La Via da seguire è Lui… e Cristo è esigente! Beninteso: esigente per amore!

Buona Domenica, cari lettori.

A presto.

Luca Sc.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...