#VangeloDomenicale: 15° Domenica del Tempo Ordinario. Evangelizzare nella logica della provvidenza.

Di Luca Sc.

Roma, 14 luglio 2018

Andare a predicare il Vangelo è il mandato principale di ieri, come di oggi.

Il discepolo, in questo caso eminentemente i Dodici, è chiamato (o meglio: “mandato”, donde il termine “Apostolo”) a non avere nulla per sé nell’evangelizzare.

Perché? Perché le forze umane non possono essere computate al dare annuncio. Le forze su cui bisogna contare sono quelle che concede il Signore: è Egli che manda, è Egli che dona il Vangelo, la Buona Nuova, da comunicare.

Andare per città e villaggi, vivendo della provvidenza che il Signore concede, è già annuncio di bellezza e novità nuove.

Nessuno può contare solo sulle proprie capacità umane, se il Signore non concede la potenza della sua Parola, che chiama, dona vita e permette la conversione.

Oggi il Vangelo ci dice che siamo strumenti e che è Dio che salva.

Che tipo strumenti siamo? Uomini e donne che vivono nel mondo da cristiani, nella logica del Vangelo, senza ostentare e dando preminenza alla provvidenza divina.

Per noi che lavoriamo e fatichiamo nel mondo, pensando a famiglia e imprevisti vari, evangelizzare significa vivere la quotidianità non preoccupandoci oltre misura ed annunciando silenziosamente con la vita.

Buon cammino.

Luca Sc.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...