Rubrica #VangeloDelleSolennità: Maria Santissima Madre di Dio. Abbandoniamoci fiduciosi a Dio. 

Roma, 1 Gennaio 2018

L’anno dei cristiani comincia sotto la protezione della Santissima Madre di Dio, Maria.
Nell’augurarvi un buon 2018, cerco di meditare insieme a voi circa il significato preminente della Solennità odierna.
Dio, che ha parlato in molti modi nel corso della storia del popolo di Israele, ha deciso di prendere carne per mezzo di una Vergine: Maria.
Oggi festeggiamo la dolcezza del mistero del Natale e della nostra salvezza, il quale prende inizio nel grembo di una Vergine.
Di Maria, nel vangelo di Luca, è detto che “custodiva tutte queste cose, meditandole nel suo cuore”.
Custodire è un verbo che, di certo, è da collegarsi all’ascoltare e all’osservare attento. Maria, nella sua semplicità, sa essere accoglienza del nuovo, dell’impossibile che a Dio è possibile, del mistero divino che la precede…
Maria, nel suo custodire, è attenta a non distrarsi dalla fiducia nel Signore.
Una donna, semplice, che cerca di essere sempre conforme al sì proferito all’Annunciazione. Ella resta fedele.
Non sono frasi di circostanza: sono esempi da imitare! Maria vive custodendo, vive nell’abbandono confidente alla Parola di Dio.
Quanta dolcezza in questa azione divina, che chiama all’assenso una ragazza israelita e la pone a essere Madre di Dio.
Il titolo Madre di Dio, assegnato alla Vergine dai cristiani del IV secolo, dice tutta la ricchezza del mistero. Maria, madre del Gesù-uomo, è anche Madre del Signore Gesù Cristo, del Dio Incarnato. Da ciò è anche Madre della Chiesa, la quale vive del Cristo.
Oggi festeggiamo Maria quale anche nostra Madre: Colei che prega incessantemente per i suoi figli; Colei alla quale affidiamo l’anno; Colei alla quale chiediamo di avere fiducia al disegno di amore di Dio, che a volte poco comprendiamo…
Ciascun giorno dell’anno che si apre sia seme di fiducia nel Signore, nell’imitazione di quanto operato, silenziosamente e fedelmente, da Maria.
Buon anno, cari lettori.
Grazie della pazienza.
A presto.
Luca Sc.

3 Comments

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...