Una società in cerca di punti di riferimento?

Tra qualche giorno, a Roma, si terranno le cerimonie in ricordo dei trattati europei di 60 anni fa. Già tutto è sotto controllo in modo capillare e ciò non può che far stare tranquilli…Ma di quale tranquillità stiamo parlando? 

Anche nel ricordo di qualcosa di lieto sembra di essere sotto assedio. È questa la società che vogliamo? È questa la tranquillità che desideriamo? Una tranquillità da città cinta di mura e dimentica dei deserti che le stanno attorno?

La stampa ha comunicato che ci saranno delle contro-manifestazioni, si pensa, riottose. È questo il mondo in cui viviamo? Pur nel manifestare un qualsiasi dissenso, questo diviene un pretesto per la violenza…

Non basta vedere quante persone vivono una grave indigenza per fermarsi e pensare? Pensare al bene da fare e al bene che già questa nostra società ha ricevuto.

Si è persa la bussola, signori lettori; si è persa la visione costruttiva delle cose. 

Questa società, è palese, non crede più nel bene; non crede più nella vita; non crede più nella possibilità di potere esprimere le dignità personali. 

In questa Quaresima, mi rivolgo a chi vive la fede, eleviamo a Dio preghiere per questa società in cerca del vero Bene e della pace. 

Forse si riuscirà a capire, quantomeno, dove stiano i punti cardinali…

Grazie, cari lettori, per l’attenzione.

A presto.

Luca Sc.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...