Digiuno e preghiera: richiesta dell’Arcivescovo di Spoleto-Norcia

Roma, 27 gennaio 2017

È indetto per oggi dal Arcivescovo di Spoleto-Norcia, Mons. Boccardo, il digiuno per intercedere presso Dio la fine dell’attività sismica in centro Italia (Agensir del 25 gennaio scorso).

Al lettore contemporaneo tutto ciò potrebbe sembrare medievale: si è perso forse il senso del Sacro? Quando la fede non è più trasmessa, come anche il rapporto concreto con quel Dio che in Gesù Cristo offre la vita per noi, tutte le pratiche, correlate al quotidiano del credere, possono sembrare obsolete. Di contro vorrei dire una cosa semplicissima: nel mostrare affetto tutti noi non abbracciamo forse la persona amata? Direi proprio di sì, almeno lo spero! Ecco, queste esternazioni “fisiche” non sono altro che espressione di una fede che ci mette in dialogo concreto con Dio. Il digiuno, nella fattispecie, è una preghiera che passa dalla nostra carne, dalla nostra umanità…insomma: dalla nostra vita. Molti pensano che Dio sia lontano e vada ricercato in qualsivoglia iperuranio, bensì il Dio dei cristiani s’è fatto uomo e ci invita a cercarLo in un rapporto di amicizia, il quale, pertanto, va nutrito da gesti concreti. Io non dico veramente “ti amo”, per poi desiderare e fare il male nei confronti della medesima persona amata…

Per chi volesse, il digiuno consiste nel cibarsi di un solo pasto durante la giornata. Nella diocesi di cui sopra si terrà, alla sera, anche una Veglia di preghiera. 

Vorrei chiudere con una citazione:“Non è Dio che manda il terremoto: ma Lui, che ha dato origine al mondo, regolato poi dalle leggi della natura che fanno il loro corso, può intervenire per il bene del creato” (Dal comunicato dell’Arcivescovo Boccardo).

Luca Sc.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...