La solidarietà: scossa positiva in risposta al sisma.

Di nuovo il terremoto bussa alle porte del nostro tempo e della nostra società. Mesi addietro una rumorosa e incresciosa gazzarre ha imperversato sul web: possono le scelte dell’uomo suscitare calamità come quelle della sismicità in centro Italia? Certamente no.

Il terremoto è, per così dire, “fisiologico” al nostro pianeta, la solidarietà e il nostro manifestare il bene per l’altro in difficoltà, per contro, non è così automatico. Le scosse sugli Appenini hanno mobilitato forze eroiche: penso ai volontari della Croce Rossa (buon lavoro caro Giulio!), ai Vigili del Fuoco, alle Forze dell’Ordine, a coloro che hanno raccolto fondi in tutte le parrocchie, a chi ha contribuito con donazioni in danaro. 

Nessuno ha colpa per il terremoto, ma tutti possiamo aver merito per la solidarietà mostrata.

A presto.

Uniti in preghiera in questi momenti di grande disagio.

Luca Sc.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...