Il cammino evangelico indicato da un pianto di Bambino

9 gennaio 2017

Ieri il Pontefice ha permesso che si riflettesse un po’ di più sul mistero dell’Incarnazione. Le festività natalizie sono terminate, ma il Vangelo, come seme, marcisce ogni giorno di più nel nostro cuore per germinare verdeggiante.

Alla S.Messa celebrata in Vaticano con annessi battesimi di neonati, Francesco ha chiosato il pianto degli infanti in sublime modo e pastorale e teologico. Il Pontefice si è soffermato su un qualcosa di estremamente semplice, ma di estremamente edificante per la comprensione della novità cristiana: la prima omelia di Gesù è stato un pianto, un vagito (libera citazione).

Quante volte ci si sofferma sulle cose grandi, sulle apparenze fastose, sulla verità che per essere tale deve suonare fragorosamente. Il vero è il quotidiano della sofferenza di un vagito. Basti pensare a Dio stesso che ha voluto far così. Se Egli ci ha indicato questo cammino, chi siamo noi per far finta di non aver sentito questo pianto di bimbo?

Ecco la via del Vangelo.

A presto.

Luca Sc.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...