Quando si annuncia con l’esempio. Dare speranza educando.

A volte capita di viaggiare in treno o in bus di linea per tragitti più o meno lunghi e, magari con una certa frequenza, non troviamo passeggeri educati.

Giusto qualche giorno fa il sottoscritto ha dovuto sostenere la mole di sette neo-maggiorenni, baldanzosi e, a buon diritto, pieni di vita, come vicini di poltrona. Ho compreso parecchie cose: queste generazioni appena affacciantesi alla vita non hanno idea, purtroppo, di come si viva, scambiando ciò che a loro può piacere con ciò che è dovuto (nella fattispecie, quasi l’obbligo di dover fare loro il favore di cambiare posto assegnato per ragioni di “scolaresca” in gita). 

Ho compreso anche come la società degli adulti non si sia talvolta curata di renderli più docili al comportarsi con decoro di fronte a sconosciuti: tutto è dovuto, appunto.

Usare misericordia e testimoniare il Vangelo significa anche questo: dare il giusto esempio, controcorrente, ma vero, buono, lungimirante.

Dalle loro conversazioni, evidentemente udibili perché tenute in alcuni casi senza riguardo agli altri passeggeri, si poteva evincere un profilo basso, una idealità mancata nei loro diciotto anni, un mantenersi nei limiti del sentire comune. Insomma, pieni di vita, ma con l’intelletto già a giocare a briscola coi pensionati del bar.

Il Vangelo va annunciato oggi più che mai, finanche si trattasse di redarguire bonariamente ragazzi che, incosciamente, chiedono noi di aiutarli a crescere. Ne va dell’autenticità e della bellezza un domani possibili nella nostra società. 

A presto.

Luca Sc.

Share us labrezzaleggera.wordpress.com 

Un pensiero riguardo “Quando si annuncia con l’esempio. Dare speranza educando.

  1. Mi sento di scrivere – per contro – che spesso vengo sorpresa da gesti di gentilezza provenienti più dai ragazzi che dagli adulti. Certo è che la gentilezza è qulcosa di più della “semplice” educazione, per come la si intende. La gentilezza è l’esternazione in azioni e gesti di una disposizione interiore, verso l’altro e verso ciò che ci circonda. E in questo, più che in tante altre cose, l’esempio di un genitore sicuramente vale tanto.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...