L’indifferenza che distingue. Riflessione sull’ultimo tweet del Papa.

Roma, 15 novembre 2016.

“In un mondo colpito dal virus dell’indifferenza, le opere di misericordia sono il migliore antidoto” @Pontifex. 

Indifferenza… Parola da considerare nel suo significato più profondo. Non saper cogliere la differenza è uno dei mali della società odierna. Ci si sofferma, talvolta, su chi si distingue, ma non su chi si differenzia. Il distinguersi coglie in sé qualcosa di elitario, di qualsivoglia possibile “snobbismo”. Il differenziarsi non ha una matrice qualificativa ben definita: un senza tetto, per dirla breve, non si distingue, semmai può essere portatore di una differenza mal colta; di una differenza che impaurisce e che appunto ci rende indifferenti.

Comprendiamo la differenza tra ciò che è bene e ciò che è male, tra ciò che necessità di un cuore aperto (misericordioso) e ciò che ha bisogno di essere arginato con veemenza.

Ecco una breve riflessione sul piccolo monito-tweet del Pontefice. 

A presto.

Luca Sc.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...