“Siamo discepoli, missionari e portatori di Cristo, là dove Lui vuole essere presente”. Ultimo tweet @Pontifex. 

Il discepolato, come casa della vita donata a Cristo e come Cristo, è la tematica del tweet di ieri di Papa Francesco. Il testimoniare, l’attuare la missione è proprio di ogni cristiano. 

Va da sé che, essendo ieri la giornata missionaria mondiale, il Pontefice abbia voluto  twittizzarla, ma, a modesto parere, non si tratta soltanto di questo. L’accento è posto, sapientemente, sul tema del “rendere presente Cristo”. 

Ci si può, a buon diritto, chiedere: quando, da cristiani, Lo si rende presente? Soltanto con l’annuncio evangelico? Evidentemente sì, ma solamente ad una condizione: tutta la vita cristiana deve divenire presenza di Cristo in noi, deve annunciare. San Francesco, lo si legge nella vita narrata da un suo biografo, Tommaso da Celano, istruiva i frati sul metodo missionario, dando preminenza più all’esempio che alle parole: è un caso? Portare Cristo in sé, nelle proprie scelte, nei propri pensieri, equivale a farsi volto evangelizzatore. Il Papa spinge dunque i fedeli ad una vita autentica, che sia in se stessa missione.

A presto.

Luca Sc.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...