RIFLESSIONI BIBLICHE 19 OTTOBRE 2016: Le icone della Sacra Scrittura dal Siracide e dalla Prima Lettera a Timoteo. Meditando sulle prime due letture della XXX Domenica del Tempo Ordinario, anno C.

​In questa lettura sapienziale troviamo due elementi che caratterizzano la nostra vita: l’esperienza continua di essere poveri, di gridare il nostro dolore e fallimento, ma allo stesso tempo la certezza che il Signore ascolti questo desiderio di salvezza che, prima che noi lo presentiamo a Lui, Egli ha reso intimo al suo cuore.

E accoglie noi, anawim, poveri, orfani ed emarginati, liberandoci da ogni angoscia: angoscia della vita e della morte.

Anche Paolo Apostolo esperisce l’abbandono, ma allo stesso tempo non vuole imputare nessuna colpa.Continuamente la sua bocca proferisce parole di benedizione e si affida totalmente al Signore, dicendo : ” Ho combattuto la buona battaglia, ho terminato la corsa, ho conservato la fede”

Che cosa è la fede se non la fiducia posta nell’amore di Dio?

Quando amiamo il cuore fa conoscenza della natura dell’amore: la fiducia.

A chi affidare il proprio cuore, i sentimenti ? A colui che mi accoglie per quello che sono… E il Signore, essendo amore al 100%, altro non fa che sollevarci dalla miseria alla bellezza del suo amore, ponendoci una corona di giustizia.

Fatima Mahmoud per Riflessioni bibliche.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...