La povertà in astratto non ci interpella. Udienza del Papa di mercoledì 19 ottobre 2016.

Mercoledì, 19 ottobre 2016

Stamane il Pontefice, durante l’Udienza, si è soffermato sull’opera di misericordia corporale riguardante lo sfamare l’affamato e il dar da bere all’assetato.

Francesco, senza mezzi termini, chiede a tutti i fedeli quale sia la loro reazione al cospetto dei poveri in carne ed ossa, sottolineando come il “benessere” della nostra società ci chiuda agli altri. Menziona le meritevoli campagne di aiuto contro la povertà, evidenziando, però, come tali forme di carità, pur molto importanti, non ci coinvolgano in modo diretto.

Talvolta si ha l’abitudine a fuggire di fronte al povero, ma il “Padre nostro” non ci richiama alla necessità del “pane quotidiano”? Lo stesso Gesù sfamò con pochi pani e pochi pesci tutti coloro che Lo seguivano per ascoltarLo, dicendo ai suoi discepoli: “Date loro voi stessi da mangiare”. Il Santo Padre invita, dunque, a che possiamo affidare alle mani di Cristo quel poco che abbiamo, affinchè grazie a Lui possa diventare una ricchezza abbondante. Le lettera di Giacomo, declamata ad inizio Udienza, fa da cornice a quanto detto da Francesco: la fede, se non è seguita dalle opere, in se stessa è morta; pertanto c’è sempre qualcuno che ha bisogno di noi, del nostro aiuto, delle nostre parole, del nostro impegno.

Il Pontefice, in conclusione, ci ricorda che la cifra del rapporto con Dio passa attraverso questa opera di misericordia, la stessa che Gesù, volto di misericordia del Padre, attuò durante la sua vita terrena.

A presto.

Luca Sc.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...