Ritornare alla saggezza rurale. Il Messaggio del Santo Padre per la Giornata Mondiale dell’alimentazione promossa dalla FAO.

In una messaggio del 14 ottobre scorso, Giornata Mondiale dell’alimentazione, indirizzato al Direttore Generale della FAO, José Graziano da Silva, il Pontefice ha manifestato alcune sue considerazioni in merito a produzione agricola, alimentazione e cambiamenti climatici.

Quest’ultimo fattore sta molto a cuore a Francesco: molti migranti sono tali per via di modificazioni climatiche, che, unite ad uno sfruttamento poco lungimirante della terra, sono un mix disastroso per nazioni e popolazioni dall’economia instabile. Il Santo Padre, quasi ricalcando alcuni temi salienti della Laudato sii, invita gli stati, come anche tutti gli abitanti della terra, a fare scelte concrete per evitare che si continuino a creare danni. Invita inoltre al superamento della logica del profitto, per ritornare a quella saggezza rurale che sa attingere dal pianeta con lungimiranza . 

Per cambiare le cose serve, sottolinea il Pontefice, creare rete, un tessuto ben compaginato in cui l’azione politica abbia un ruolo di primo piano, dal momento che l’azione eticamente positiva del singolo non acquista la giusta pregnanza, se non inquadrata in seno ad una linea guida generale.

Francesco, dunque, auspica che si viva dei beni della terra con il rispetto ad essa dovuto, non guardando al cibo soltanto in una logica di profitto.

A presto.

Luca Sc.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...