Maria modello per i cristiani. La meditazione di Papa Francesco al Giubileo Mariano.

Roma 8 Ottobre, pomeriggio uggioso.

Se ieri si faceva memoria della Vergine del Rosario, oggi a Piazza San Pietro si celebra il Giubileo Mariano con il Santo Padre. Alle ore 17.30 in punto il Pontefice guida la preghiera del Rosario dal sagrato della Basilica Vaticana.

Nella meditazione conclusiva Francesco si sofferma sulla portata evangelica della preghiera mariana per eccellenza. Puntualizza come i misteri del Rosario facciano da eco alla storia della salvezza, storia di misericordia. Di essi si può notare quanto siano paradigmatici dell’agire di Dio nei confronti dei suoi figli. Non a caso Maria Santissima è l’Odigitria, Colei che indica il percorso esatto al divenire veri discepoli di Gesù.

Inoltre, il Pontefice, soffermandosi sul valore emblematico dell’esperienza di Maria, correla i misteri di Cristo con la vita di ogni cristiano: “Ogni volta che contempliamo un mistero della vita di Cristo, siamo invitati a riconoscere in quale modo Dio entra nella vita, per poi accoglierLo e seguirLo”. Qui Francesco non si esime dal fare esempi pratici: la sequela si fa servizio ai fratelli, partecipazione alla missione della Chiesa, discepolato motivato dal portare Cristo al prossimo. Non a caso “la gioia della condivisione non si ferma dinanzi a nulla” ed è Maria, che per prima si è fatta discepola, che ci fa comprendere i tratti del seguire Gesù.

L’ascolto della volontà divina vissuto dalla Vergine diviene esemplarità per noi e traduzione in atti concreti. Maria, infatti, nel suo farsi prossima con la cugina Elisabetta, al banchetto nuziale a Cana,  sul Golgota, ha reso paradigmatico il fare misericordioso della Chiesa ed ha realizzato quanto a quest’ultima è chiesto. “Nelle sue [di Maria] lacrime troviamo la forza per consolare quanti sono nel dolore”.

Francesco chiude la meditazione invocando la Madre di Gesù con l’antico tropario del terzo secolo d.C., il Sub tuum praesidium.

Luca Sc.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...