Articoli recenti

Vangelo Domenica 15 settembre 2019: la misericordia del Padre sconvolge la piccola logica umana.

Il Vangelo della 24ma Domenica del Tempo Ordinario, Anno C, riserva le pagine del capitolo 15, quello sulla ‘misericordia’, del Vangelo secondo Luca. Nella forma estesa del brano vengono riportate tutte e tre le parabole del capitolo. Parabole conosciutissime, sebbene restino ancora quali tesori inesauribili, quelle della pecora smarrita, la dracma perduta e del Padre […]

Cosa intende Gesù col pronunciare il verbo ‘odiare’? Spunti di riflessione sul Vangelo di Domenica 8 settembre.

La Parola del Vangelo della 23ma Domenica del Tempo Ordinario, anno C, è dura al primo ascolto: soprattutto nei primi versetti. In essi Gesù coniuga il verbo ‘odiare’, con un significato che, ovviamente, è da esplicarsi, seppur brevemente. Il linguaggio semitico, l’Aramaico e l’Ebraico possono aggettivarsi tali, sono scarni nel vocabolario… Per spiegare in breve, […]

Nuovo concistoro. Josè Tolentino Mendonça: un cardinale poeta di Dio

Accogliamo con gioia l’annuncio di Papa Francesco della nomina di mons. Josè Tolentino Mendonça a cardinale. Come redazione, abbiamo avuto l’onore di incontrarlo nel 2016, in occasione della sua lectio magistralis a conclusione del Festival Biblico di Vicenza: la sua intervista è stata l’occasione per toccare le vette della cultura, ma soprattutto del suo senso […]

Il nodo di Salomone. L’esperienza appena conclusa de ‘Sui Passi di Paolo’

È finita la marcia “Sui passi di Paolo”, che quest’anno ci ha portato ad incontrare a Termoli san Timoteo, figlio nella fede dell’Apostolo delle genti, e stamattina mi trovo a parlare con suor Annamaria del nodo di Salomone, che abbiamo visto nella cripta della cattedrale di Termoli. È un segno antichissimo, che rimanda alla capacità […]

Domenica 7 luglio 2019. Seminare il Vangelo con la gioia empatica!

Evangelizzare significa trasmettere gioia: il Vangelo (che è della gioia) di questa Domenica, tratto da Luca, lo esprime con chiarezza nei suoi versetti finali. L’evangelizzatore è tale in quanto, in prima battuta, si è fatto egli stesso evangelizzare. Farsi evangelizzare in che modo? Nella serenità e felicità, principalmente. Nessuno è insensibile alla tranquillità gioiosa di […]